Glossario

Covenants finanziari

Si tratta di vincoli che sono posti dal soggetto finanziatore in relazione ad alcuni dati di bilancio del soggetto finanziato, allo scopo di monitorarne l’andamento della gestione e in particolare la dinamica finanziaria dell’impresa. Perché nel caso in cui tale dinamica sia peggiorativa vi sono due strade percorribili. Nei casi meno gravi le banche concedono …

Covenants finanziari Leggi altro »

Variazioni delle rimanenze dei prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti

Voce A.2 del Conto Economico del Bilancio Civilistico. La voce include le variazioni positive (rimanenze finali maggiori di quelle iniziali) o negative (rimanenze finali minori di quelle iniziali) delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti. Mentre le rimanenze finali di ogni anno vanno inserite nello stato patrimoniale, le variazioni delle rimanenze …

Variazioni delle rimanenze dei prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti Leggi altro »

Z-score

E’ un indicatore sintetico di equilibrio finanziario dell’azienda. Risulta dalla somma ponderata di cinque indici di bilancio: X1: Capitale circolante netto/Capitale investito (indice di flessibilità); X2: Riserve/Capitale investito (indice di autofinanziamento); X3: Reddito Operativo/Capitale investito (ROI: redditività del capitale investito); X4: Patrimonio Netto/Capitale investito (indice di dipendenza da terzi); X5: Ricavi delle vendite/Capitale investito (tasso …

Z-score Leggi altro »

Utile (perdita) dell’esercizio

Voce E.23 del Conto Economico del Bilancio Civilistico. Questa voce accoglie il risultato netto del periodo, così come risulta dalla voce A.IX dello Stato Patrimoniale. L’utile dell’esercizio conseguito da una società di capitali può essere: – accantonato ad una o più delle riserve del patrimonio netto; – attribuito a determinate categorie di soggetti (es: soci …

Utile (perdita) dell’esercizio Leggi altro »

Valore Aggiunto

E’ il valore che l’azienda o il gruppo aggiunge, attraverso le proprie attività di trasformazione e vendita, alle risorse acquistate dall’esterno (‘costi esterni’: consumi di materie prime, servizi, noleggi, ecc.). Formula: MOL (o EBITDA) + Costi del personale oppure: VALORE DELLA PRODUZIONE – COSTI ESTERNI. I fattori che possono influire sull’andamento del Valore Aggiunto sono: …

Valore Aggiunto Leggi altro »

Valore Aggiunto per dipendente

Contributo alla valorizzazione del prodotto pro-capite attribuito ai dipendenti dell’impresa. L’indice stima l’incremento di valore fornito dall’insieme delle attività lavorative prestate dai dipendenti. Anche in questo caso il dato risente del livello di integrazione produttiva: un elevato utilizzo di lavorazioni esterne riduce proporzionalmente il peso del valore aggiunto, pure se consente che parte del contributo …

Valore Aggiunto per dipendente Leggi altro »

Valore Aggiunto/Costi del personale

E’ un indicatore di efficienza globale del personale. Il suo andamento dipende dai fattori evidenziati per l’indicatore “Valore Aggiunto/Vendite”, oltre che dall’andamento del costo del personale. L’indicatore inverso, Costi del personale/Valore Aggiunto, indica la quota di Valore Aggiunto distribuita al ‘fattore lavoro’

Valore aggiunto/Vendite

E’ un indicatore di efficienza globale. Esprime la capacità dell’impresa o del gruppo di creare ricchezza dal suo rapporto con il mercato. I fattori che possono influire sull’andamento dell’indicatore sono: – cambiamenti qualitativi della produzione, – miglioramento o peggioramento della produttività, – strategie di integrazione (acquisizione di nuove fasi di attività) o disintegrazione verticale (esternalizzazione …

Valore aggiunto/Vendite Leggi altro »

Valore della produzione

Il “Valore della produzione” nel Conto Economico Riclassificato non coincide con quello che risulta direttamente dal Bilancio previsto dal Codice Civile. Nell Conto Economico previsto dal Codice Civile, il ‘Valore della produzione’ è dato dalla somma di: 1) ricavi delle vendite e delle prestazioni 2) variazioni delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione, semilavorati …

Valore della produzione Leggi altro »

Vantaggio competitivo

Vantaggio competitivo è un termine utilizzato nel marketing e divenuto centrale nella gestione strategica (o management strategico), anche a seguito dei contributi di Michael Porter. Definizione In via di prima approssimazione, il vantaggio competitivo di un’impresa può definirsi come ciò che costituisce la base delle performance superiori registrate dall’impresa, solitamente in termini di profittabilita’, rispetto …

Vantaggio competitivo Leggi altro »

Variazione fatturato

Indicatore di crescita/caduta nel tempo dei ricavi (indicatore di sviluppo operativo). Formula: Variazione dei ricavi di vendita/ Vendite del periodo precedente. La variazione del fatturato può esprimere effettivamente l’andamento dei volumi di vendita, ma può anche essere il risultato di diversi fattori, quali: – acquisizioni di nuove aziende e consolidamento dei relativi fatturati, – variazione …

Variazione fatturato Leggi altro »